Ortodonzia

L’ ortodonzia si occupa di ristabilire il corretto allineamento dei denti e di conseguenza il ripristino della giusta occlusione. Le alterazioni morfologiche delle ossa mascellari non devono essere trascurate poiché oltre a causare delle problematiche di tipo estetico possono comportare disturbi all’ATM (articolazione temporomandibolare), alla muscolatura masticatoria, alla fonazione e alla postura. È importante, in questi casi, che il problema venga intercettato subito nel bambino in crescita per poter agire direttamente sulle basi ossee prima che queste si fondano tra loro intorno ai 13-14 anni di età. Questo eviterà di doversi sottoporre a più complessi interventi chirurgici in età adulta.

Immagine2
Prima
Immagine3
Dopo
A cosa serve l’ortodonzia?
  • Per prevenire, eliminare o attenuare tali anomalie mantenendo o riportando gli organi della masticazione e il profilo facciale nella posizione più corretta possibile.
  • Per riportare in arcata denti non erotti ( cioè inclusi)
  • Per intervenire tempestivamente quando lo sviluppo delle basi osse è ancora modificabile senza ricorrere alla chirurgia maxillo-facciale

L’errato rapporto tra le arcate dentarie viene definito “malocclusione”. Il problema si manifesta spesso già in età pediatrica, e se trascurato, può avere ripercussioni più o meno importanti in età adulta.

Le malocclusioni influiscono non soltanto sul benessere fisiologico della persona, ma coinvolgono anche aspetti psicologici, agendo quindi sulla sfera più intima dell’individuo. I disagi dovuti a malocclusione riguardano molteplici aspetti, dalla cattiva deglutizione a una masticazione difficile, fino a ripercussioni negative sull’immagine che abbiamo di noi stessi e quindi sulla qualità della vita in generale.

Utilizzano placchette (brackets) metalliche o in ceramica bianca incollate sui denti e collegate tramite archi in metallo, molle ed elastici.

Si prevede l’allineamento dei denti mediante l’utilizzo di un sistema brevettato di mascherine trasparenti estremamente estetiche. Sempre più pazienti, soprattutto adulti, esprimono l’esigenza di voler riallineare i denti senza però accettare l’inestetismo causato dagli apparecchi fissi. L’INVISALIGN, tecnica americana brevettata, è in questi casi la scelta ideale per poter ottenere i migliori risultati senza rinunciare all’estetica durante il trattamento ortodontico. Per utilizzare questa metodica, è necessario che l’ortodonzista ottenga il brevetto di operatore certificato INVISALIGN.

Ma l’apparecchio è proprio necessario ?

Il nostro specialista in ortodonzia saprà consigliarti e aiutarti!